Come pulire una padella in ghisa

Come pulire una padella in ghisa


Se hai appena acquistato una padella in ghisa nuova di zecca o stai cercando di far rivivere una padella familiare molto amata, ti abbiamo coperto con la nostra guida definitiva alla pulizia e alla cura!

Immagine di padella in ghisa e spazzola con "Come pulire la ghisa" sovrapposizione di testo.

Questo post contiene link di riferimento per i prodotti che amiamo. Pinch of Yum guadagna una piccola commissione su questi link senza alcun costo per te, e i link saranno sempre contrassegnati da un asterisco. Noi ♡ onestà!


Le padelle in ghisa sono una delle nostre padelle preferite in assoluto con cui cucinare quando siamo in cucina. Sono convenienti, possono essere utilizzati per quasi tutte le ricette, sono potenti da cucina che durano PER SEMPRE e non devi preoccuparti di eventuali sostanze chimiche strane che entrano nel tuo cibo dall’uso della padella (in effetti, può anche AGGIUNGI nutrienti al tuo cibo!).

Se hai appena acquistato una padella in ghisa nuova di zecca o stai cercando di far rivivere una padella preferita e amata dalla famiglia che ti è stata tramandata, ti abbiamo coperto con la nostra guida definitiva alla pulizia e alla cura per pulire una ghisa padella di ferro!


In questo post: Tutto il necessario per pulire una padella in ghisa


Perché ghisa?

È giusto, è una domanda legittima! Soprattutto nell’era delle pentole facili, antiaderenti, non tossiche e belle degne di Instagram.

Potrebbe essere vecchia scuola (tipo, forse hai letteralmente ricevuto una padella in ghisa tramandata da tua nonna?), ma c’è un motivo per cui resiste letteralmente alla prova del tempo.

Ecco perché amiamo la nostra ghisa:

  • Versatilità: Può andare dal piano cottura, al forno, alla griglia, al fuoco, rendendolo un vero campione di una pentola.
  • Gusto: Lo chiamiamo “condimento” per un motivo! Col tempo, la tua ghisa diventerà sempre più deliziosa ad ogni pasto.
  • Capacità di bruciatura: Va bene per molte cose, ma quando vuoi una buona scottatura sulla carne tagliata a fette sottili o sulle verdure robuste? Questa è la tua ragazza.
  • Longevità: È la padella con cui abbiamo avuto la relazione più lunga e non è mai stato troppo tardi per aver bisogno di un piccolo ritocco.

Come pulire e curare la tua padella in ghisa

Cibo croccante bloccato su una padella di ghisa.

Sembra che ci siano sempre molte cose da fare e da non fare quando si tratta di prendersi cura della propria padella in ghisa. Ecco alcune delle migliori pratiche per pulire la tua padella in ghisa.

Come pulire una padella in ghisa dopo la cottura (metodo quotidiano)

  1. Strofinare delicatamente in acqua calda con a Spazzola in ghisa*.
  2. Asciuga la padella.
  3. Metti la padella asciutta e vuota a fuoco alto per 3-5 minuti per asciugarla ulteriormente: questo aiuterà a renderla “assetata” in modo che assorba un nuovo strato di olio.
  4. Aggiungi 1-2 cucchiaini di olio di canola o olio di cocco nella padella. Strofina l’olio nella padella calda molto bene (e con attenzione) con un tovagliolo di carta o un panno morbido fino a quando l’olio non viene assorbito.
  5. Togliere dal fuoco! Hai finito.
Strofinare la padella in ghisa incrostata sott'acqua con una spazzola.

Come pulire una padella in ghisa con cibo croccante bloccato

  1. Prendi un tovagliolo di carta e asciuga quanti più grossi pezzi di cibo cotto puoi. Puoi anche usare un raschietto per pentole in ghisa* o una spazzola in ghisa* se hai pezzetti di cibo davvero difficili da togliere. Se sei in un pizzico e non hai il raschietto o la spazzola, puoi anche tagliare a metà una patata e lavorare il cibo cotto fuori dalla padella con un po’ di bicarbonato di sodio.
  2. Se necessario, aggiungi 1+ tazza di sale nella padella e strofina accuratamente per continuare a pulirla.
  3. Se necessario, aggiungere acqua e riportare a fuoco lento per sciogliere i pezzetti di cibo.
  1. Lavorando all’aperto, posiziona la tua padella di ghisa su un sacchetto di plastica extra-large o su un sacchetto della spazzatura.
  2. Spruzzare abbondantemente il detergente per forno* su tutta la padella. Assicurati di indossare guanti di gomma spessi per questo passaggio per evitare di ferire la pelle a causa del detergente.
  3. Sigilla la padella nel sacchetto di plastica e lascia la padella imbevuta di detergente fuori o in garage per 24 ore per far assorbire tutto.
  4. Dopo 24 ore, strofina la padella con lana d’acciaio e acqua saponata molto, molto calda. È meglio indossare nuovamente guanti di gomma per questo passaggio. Sciacquare la padella e ripetere questo passaggio.
  5. Prepara una soluzione di aceto/acqua unendo 2 tazze di aceto e 2 tazze di acqua insieme. Versare questo composto nella padella e lasciare riposare per circa 1 ora.
  6. Ricondisci la tua padella in ghisa seguendo le istruzioni sopra.

Domande frequenti sulla cura di una padella in ghisa

Quanto spesso dovresti condire la tua padella in ghisa?

In genere, ti consigliamo di condire la tua ghisa circa una volta al mese, ma dopo ogni volta che la usi funziona anche se trovi che potrebbe usare un po’ di condimento.

Quale tipo di olio è meglio per condire una padella in ghisa?

I migliori sono l’olio di canola, vegetale o di cocco.

Posso usare il sapone per pulire la mia padella in ghisa?

Per favore, non farlo! Non usare il sapone durante la pulizia è fondamentale per mantenere il delizioso condimento che deriva dall’uso di una ghisa.

Preferisci guardare invece di leggere?

Come condire la tua padella in ghisa

Persona che versa olio in una padella di ghisa sul fornello.
Persona che strofina l'olio nella padella di ghisa con un panno.

Condire la tua padella

Per fare un condimento completo della tua padella in ghisa, ti suggeriamo quanto segue circa 1 volta al mese, a seconda della frequenza con cui usi la padella.

  1. Assicurati che la padella sia completamente pulita e asciutta.
  2. Condisci la padella aggiungendo 1/4 di tazza di olio di canola o olio di cocco all’intera padella.
  3. Metti la padella in forno a 350 gradi per 1 ora capovolta su una teglia per farla asciugare completamente.

Una nota sull’acquisto di una padella pre-stagionata e non stagionata

Al momento dell’acquisto della padella è possibile acquistare sia padelle pre-stagionate che non stagionate. Dovrebbe elencare chiaramente sulla confezione il tipo che stai acquistando, ma saprai che una padella in ghisa è condita quando ha un rivestimento lucido sulla padella. Una padella pre-stagionata è pronta per l’uso direttamente dalla confezione. Una padella non stagionata dovrebbe essere condita prima del suo primo utilizzo.

Padella in ghisa pulita e condita.

Prevenire la ruggine sulla padella in ghisa

Ruggine! *smorfie dentro*. Può succedere quando hai una padella di ferro. Ecco alcuni suggerimenti per evitare che quel nemico arancione si muova nella tua padella.

  • Metti la padella in ghisa completamente asciutta. Qualsiasi umidità può portare alla ruggine.
  • Evita di immergere la padella in acqua per lunghi periodi di tempo.
  • Condisci la tua padella con olio dopo ogni utilizzo.
  • Riduci al minimo la cottura di cibi altamente acidi nella padella, come pomodori, limone o aceto.

Se hai della ruggine sulla tua padella che stai cercando di eliminare, passa attraverso una pulizia completa della padella e una profonda stagionatura. Quando si pulisce la padella con il sale, può essere utile utilizzare uno scrubber a catena in ghisa* per rimuovere la ruggine davvero ostinata.

Prodotti che amiamo quando utilizziamo una padella in ghisa

Padella in ghisa con pennello e olio di cocco.

Ricette preferite che utilizzano una padella in ghisa

Piatto caldo Tater tot in una padella di ghisa.

Allora dicci: cosa ti piace fare nella tua padella di ghisa?



Ricetta in lingua originale

Carla Trevisani